Network Marketing e PANDEMIA

Network Marketing e PANDEMIA

Non c’è nulla da fare, in questo periodo, parlare di PANDEMIA o coronavirus sembra un dovere e oggi voglio parlartene in correlazione al Network Marketing

Tranquillo, io starò lontano dai pipponi su complotti, terza guerra mondiale batteriologica o amenità simili

Ciò su cui voglio focalizzarmi sono le ripercussioni che ha un periodo simile sul mondo del lavoro in generale e sul Network Marketing in particolare

Ne ho parlato anche in un recente video, che desidero tu possa vedere

YouTube -> Network Marketing e PANDEMIA

RIPERCUSSIONI MONDO DEL LAVORO

Partiamo da una prospettiva più generale: il mondo del lavoro

Mondo del lavoro vuol dire tutto e nulla, dato che questo macro contesto è composto da innumerevoli realtà, quindi cerchiamo di semplificare il tutto, generalizzando per categorie

Facciamo finta che il mondo del lavoro sia composto solo da:

  1. GRANDI AZIENDE/MULTINAZIONALI
  2. PICCOLE-MEDIE AZIENDE
  3. PARTITE IVA
  4. DIPENDENTI
  5. LAVORATORI OCCASIONALI

Si, lo so, questa non è la foto esatta del mondo del lavoro, ma neanche lo deve essere!

Mi serve che tu segua un ragionamento ben definito, grazie ad un esempio e che poi tu possa applicarlo a qualsiasi contesto.

In un periodo come questo, dove ad avere problemi non è solo la salute delle persone e dove, per tutelare quest’ultima, sono necessarie misure straordinarie, l’economia ne esce devastata a 360°

Se frequenti un po’ i social network, se leggi i giornali, se parli con le persone è tangibile e palpabile la disperazione di quasi tutti, quando si parla di lavoro e fatturato

Partiamo dalle grandi aziende

Si pensa che questo tipo di aziende non risentano di momenti come questi, nella convinzione che, la “cassa” accumulata, possa proteggere e tutelare e permetta di superare queste situazioni

Questo in parte è vero e ci sono alcune aziende che stanno addirittura incrementando i loro fatturati…

(pensa a chi è nel campo delle vendite on-line, chi possiede e-commerce, chi è nel campo farmaceutico ecc)

…ma altre grandi aziende, se non addirittura settori, vedono completamente bloccato il proprio business (pensa il mercato automotive; non si esce di casa, a cosa mi serve una macchina?)

Proprio essendo gradi aziende e avendo ENORMI costi fissi e di gestione, è molto probabile che in un periodo come quello che stiamo attraversando, abbiano problemi giganteschi e rischino di sparire.

Questa cosa è ancora più vera e presente per le medie e piccole aziende, di cui l’Italia è infarcita

Ho amici piccoli imprenditori DISPERATI perché devono tenere chiuso, non incassano e sono costretti a tagliare sul personale

persone che, molto spesso per la natura stessa della realtà alla quale appartengono, sono diventati “membri della famiglia”

Non è belli dire “scusa, non so come pagarti, devo licenziarti”

Passando alle partite iva, è ovvio che si stia dialogando di un settore enormemente polverizzato e variegato, ma continuiamo il nostro esempio generale

Già siamo in un paese dove la pressione fiscale è mediamente oltre il 45-50% (volendo essere conservativi), pensa cosa significhi non incassare e avere delle SPESE e TASSE FISSE che prescindono dal fatturato (pensa a INPS e ai costi del commercialista per dire)

Quest’anno ci sarà letteralmente una STRAGE, non ci sono soluzioni

I dipendenti sono la categoria mediamente più ILLUSORIAMENTE tutelata…spiego

Sento dire “be dai, mi scarico un po’ di ferie, mi pagano uguale…io ho un contratto indeterminato per fortuna”

Partiamo dal presupposto che siamo esseri a tempo determinato e quindi un contratto a tempo indeterminato è un’illusione per definizione…

ma, tolto questo scorcio filosofico, andiamo nel concreto

Se lavori per un’azienda che, con tutta la buona volontà e nel rispetto delle norme, ti lascia a casa in ferie, attiva lo smart working ecc MA che a causa della crisi, chiude i battenti

TU SEI NELLA MERDA E SEI SENZA LAVORO, punto!

Puoi prendere il tuo contratto a tempo indeterminato, farne un rotolino e infilartelo nel sedere; crudo ma reale, sorry

Dopo questo quadretto che ti ho dipinto, è ancora necessario che ti parli dei lavoratori occasionali?

Credo tu possa arrivarci anche da solo

La soluzione a tutto questo? Bisogna essere previdenti, tutelarsi e DIVERSIFICARE ma non è questo il momento

Guardati questo video e cerca di capire cosa intendo

YouTube -> DIVERSIFICA…anche con il Network Marketing

ripercussioni network marketing

Considerato quanto detto sopra, anche se con sfumature leggermente diverse, dato che il Network Marketing ha regole diverse, soprattutto a livello fiscale

(se vuoi capire bene la parte fiscale, compra il mio libro Kindle. Pochi spiccioli che possono salvarti le chiappe: http://amzn.eu/9K4IZS9)

bisogna capire che, questo mondo, è per assurdo molto tradizionalista e conservatore

Cosa intendo?

Il Network Marketing NON si può fare on-line, sei pazzo?? Sei solo un eretico, le persone devi toccarle e guardarle negli occhi, ti devono sentire fisicamente

Si, bene, bravissimo…e ora che non puoi uscire di casa e le persone non le puoi vedere, CHE CAZZO FAI GENIO?

Cerchiamo di capirci, io sono il primo che sostiene che nel Network Marketing, una componente “fisica” e di persona, sia OBBLIGATORIA e fondamentale, ma…

…ma bisogna evolversi, altrimenti si rischia di ESTINGUERSI

Cosa intendo per evolversi?

Bisogna continuare a fare quello che si è sempre fatto a livello di contatto personale (quando si potrà tornare a farlo) e AFFIANCARE la costruzione di un proprio BRAND PERSONALE e di un sistema di marketing on-line.

Ne ho parlato anche nello scorso articolo, che puoi leggere qui: http://www.diegocrespi.it/?p=597

Qual’è il problema?

Semplice: o inizi ad imparare da solo, o ti affidi a qualcuno che, come me, può insegnarti e guidarti, facendoti risparmiare soldi e tempo.

Prima però, devi capire come funziona DAVVERO il Network Marketing e smetterla di dare retta a quel mondo di scalmanati che compone (per la maggior parte) questo settore

Inizia regalandoti un po’ di informazioni generali e goditi il video che ho preparato

https://diegocrespi.lpages.co/rudimenti-e-informazioni-base-sul-network-marketing-blog/

Puoi approfondire anche seguendomi tramite YouTube o Facebook

Ricorda che questo è un mondo SERIO se lo si vuole vivere con mentalità imprenditoriale e gestendolo come si gestirebbe un’azienda

Ti aspetto al prossimo articolo, a presto

Diego Crespi

Condividi o lascia il tuo MI PIACE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *