Network Marketing: problemi di MENTALITÀ

Network Marketing: problemi di MENTALITÀ

Quando si inizia a fare un’attività come il Network Marketing, mediamente è necessario fare una cosa: CAMBIARE LA PROPRIA MENTALITÀ e le proprie PROSPETTIVE.

Questo è rivolto soprattutto alla radicata abitudine di vedere il lavoro in funzione di “TEMPO per STIPENDIO“.

Cosa intendo?

SEMPLICE! Culturalmente ci hanno abituati a concepire il lavoro come “a tempo indeterminato”, “posto fisso” e “stipendio sicuro”…MA nessuno ci ha mai parlato di meritocrazia, investimento e rendita.

Il Network Marketing (…e ovviamente NON solo MA io è di Network Marketing che mi occupo) riscrive radicalmente queste regole e ci costringe a fare un salto di paradigma.

Volenti o nolenti, siamo obbligati a vedere le cose sotto un’altra luce e a capire che qui NON si viene pagati per il tempo trascorso in ufficio, dietro una scrivania…

…qui si è pagati per le proprie performance!

Ne ho parlato anche in un video che, prima di proseguire nella lettura, ti invito a guardare, per capire bene di cosa si stia parlando:

Network Marketing: problemi di MENTALITÀ

Chiariamo SUBITO un punto, NON ho intenzione di rispondere a commenti idioti; la mia NON è un’invettiva contro chi lavora a stipendio.

Massimo rispetto per chi sceglie questo tipo di strada, NON c’è nulla di male e lungi da me il criticare chi decide di fare questo tipo di percorso.

Ciò che mi preme in questo articolo è farti capire che NON puoi affrontare il Network Marketing, con la mentalità con la quale ti approcci ad un lavoro a stipendio.

NON è possibile, NON è fattibile, NON è plausibile e sarebbe una disfatta totale.

DEVI OBBLIGATORIAMENTE fare una salto di paradigma e nel caso tu sia una persona con mentalità da posto fisso, devi PRIMA DI TUTTO lavorare sulle tue convinzioni e credenze.

Il 90% di chi oggi vive di Network Marketing, con tutta probabilità, arriva da una situazione di lavoro dipendente.

Ti rendi quindi SUBITO conto che il “cambiare mentalità” è qualcosa di fattibile e di auspicabile.

Come al solito NON ti sto parlando di qualcosa che “ho sentito dire”, ti parlo per esperienza!

Come ho già spiegato altre volte, io vengo da un’esperienza di lavoro dipendente, dove godevo di tredicesima, quattordicesima, malattia e ferie pagate e contratto a tempo indeterminato.

…lavoravo da Blockbuster

Quindi sono TOTALMENTE consapevole di ciò di cui ti sto parlando, sono sul pezzo e posso darti una visione INFORMATA di una situazione che è necessario attraversare.

Certo, se tu che stai leggendo, dovessi essere un imprenditore, un libero professionista o una persona che possiede una partita IVA, staremmo parlando del nulla

MA in questo caso mi rivolgo a quella che statisticamente rappresenta la maggioranza di chi si avvicina al Network Marketing.

Io conosco perfettamente la sensazione di lavorare 8-10 ore al giorno, fare 3-4 volte gli altri a livello di produttività e a fine mese vedere sempre lo stesso risultato sulla busta paga

…so perfettamente cosa significhi farsi il mazzo, fare anche quello che NON ci spetta e NON avere alcuna gratifica, ne verbale e ne tantomeno monetaria.

Ripeto…ci sono passato.

Salto mentale numero 1 da dover fare:

SVINCOLA IL TEMPO DAI SOLDI

Si, questa è la prima cosa da capire!

NON siamo più pagati per le 8 ore trascorse in negozio/ufficio/ecc MA siamo pagati per quanto PRODUCIAMO.

Esempio banale: se in 2 ore di lavoro ben fatto e ben pianificato, produciamo quanto avremmo prodotto in 8 ore, veniamo pagati la stessa cifra ma abbiamo risparmiato 6 ore di lavoro, che possiamo dedicare A QUELLO CHE CI PARE.

…è più chiaro il concetto?

NON importa quanto tempo lavori, importa COME lavori e quanto PRODUCI nel tempo che dedichi alla tua attività.

Sfumatura numero 2 da tenere in forte considerazione:

IL TEMPO SI MOLTIPLICA

Sai quando si dice “ci vorrebbero giornate da 30 ore per fare tutto”?

Nel Network Marketing questo desiderio viene esaudito e moltiplicato; cosa intendo?

Semplice, chiarisco tutto con un esempio.

Poniamo il caso che tu abbia iniziato da qualche tempo a fare Network Marketing e che abbia già creato una piccola squadra di 5-6 persone.

Tu hai deciso che, al momento, vuoi/puoi dedicare 2 ore al giorno al Network Marketing che, se considerati 5 giorni di lavoro, portano ad un totale di 10 ore settimanali.

Tanto? Poco? NON ci interessa…è solo un esempio!!

Hai però altri 5-6 collaboratori che lavorano con te e ognuno di loro ha deciso di imitarti e di dedicare 10 ore settimanali al Network Marketing.

Ricordandoti che siamo pagati per la PRODUTTIVITÀ e NON per il tempo, l’azienda con la quale collabori, NON ti riconoscerà solo ciò che TU hai fatto nelle tue 10 ore MA in diverse forme e modi (a secondo del piano marketing) sarai pagato anche per le 60 ore totali, derivanti dal lavoro del team che hai creato.

In sunto…lavori 10 ore e sei pagato per 70.

Questo discorso potrebbe essere poco chiaro e di difficile immediata comprensione, quindi se hai domande o dubbi, commenta o scrivimi.

ATTENZIONE!!

Questo NON vuol dire che potrai stare a casa a grattarti la pancia e lasciare che gli altri lavorino

Questo NON solo è controproducente dal punto di vista strategico MA è contro la legge e le aziende SERIE lo impediscono in ogni modo.

ATTENZIONE 2!!

Ci tengo anche che NON passi il messaggio che è tutto automatico, è tutto semplice e basta che “iscrivi 5 amici”…quelle sono cazzate da Network Marketing di bassa specie

Dovrai continuare a lavorare e ade impegnarti, altrimenti vedrai crollare tutto sotti i tuoi occhi.

Tirando un attimo le fila del discorso fatto fino a qui, la mentalità del dipendente, nel Network Marketing, te la devi DIMENTICARE!

Pena il totale fallimento e la frustrazione.

Devi ricostruire il tuo modo di pensare e comprendere che qui NULLA è dovuto e che il tuo “essere bravo e migliore degli altri”, qui lo DEVI DIMOSTRARE con i numeri e con i risultati!

Il giudice? I soldi che ricevi a fine mese sul tuo conto in banca…questa è la cartina di tornasole, le chiacchiere stanno a ZERO.

Qui devi sbatterti come e forse più di come faresti in qualsiasi altro lavoro MA la profonda differenza è che se sei bravo in quello che fai, NON solo ti viene riconosciuto a livello di “promozione” MA te ne accorgi dai soldi che ricevi.

Nonostante siano passati quasi 11 anni, ricordo come fosse ieri i colleghi di Blockbuster che mi dicevano: “Cosa ti sbatti a fare? Tanto lo stipendio lo prendi comunque…”

Ricordo perfettamente la frustrazione e la rabbia nel vedere colleghi perdere tempo, andare alla metà della mia velocità e percepire ESATTAMENTE il mio stesso stipendio.

È li che qualcosa è scattato nella mia testa, è in quel momento che ho deciso che mi sarei fatto pagare per quanto valgo.

Questo comporta il mettersi in gioco e il poter scoprire che valliamo meno di quanto credevamo…è una scommessa MA se la vinci, nulla potrà più fermarti.

Rifletti sul tuo valore e su quanto ti soddisfa quello che stai facendo.

Ti senti felice? Sei appagato? Sei soddisfatto e vieni riconosciuto per ciò che fai?

Se troppe risposte a queste domande sono NO, prendi il coraggio a due mani e fai una scelta.

Di cose sul Network Marketing ce ne sono tante da sapere e io posso aiutarti in questo.

Su questo BLOG, trovi oltre 50 articoli pronti da leggere; vai su http://www.diegocrespi.it , pagina principale del sito e consulta l’indice.

Preferisci i video?

Perfetto! http://www.youtube.com/c/DiegoCrespi
Questo è il mio canale YouTube, dove trovi OLTRE 100 video tutti a tema Network Marketing…hai qualche oretta di visione e ascolto.

Convinto di voler intraprendere questo percorso MA non sai a chi affidarti?

La tua ricerca è finita: https://diegocrespi.lpages.co/rudimenti-e-informazioni-base-sul-network-marketing-blog/

Inizia da qui e a breve lavoreremo insieme.

NON mi resta che salutarti e darti appuntamento al prossimo articolo!

A presto

Diego Crespi

Condividi o lascia il tuo MI PIACE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *